Sardegna a Piedi, undici itinerari lungo la Costa

Da Capo Spartivento all’Isola di Caprera: il giro della Sardegna a piedi in 80 giorni, un’avventura straordinaria


di Silvana Benedetti

Questo libro è il primo frutto di un’avventura straordinaria realizzata dagli autori Riccardo Carnovalini e Roberta Ferraris.  Dalla Gallura a Cala Gonone, da Capo Spartivento all’Isola di Caprera.  Un giro della Sardegna a piedi in 80 giorni.
Un libro intenso e pieno di spunti interessanti. Per questo noi di BuonviaggioItalia.it ci siamo fatti raccontare personalmente da Roberta “un pezzo” di questa storia e tutto il repertorio di emozioni e di meraviglie di cui è composta.

di Roberta Ferraris

LA FEBBRE DEL VIAGGIO AVVENTUROSO

Sardegna a piedi libro

Una volta nella vita bisogna osare, lanciarsi in un’impresa che appare al di sopra delle proprie capacità. Percorrere a piedi la costa sarda da Olbia a Olbia – il periplo completo dell’isola – era un progetto di questa natura, uno di quei progetti che fa salire il livello di adrenalina, fa volare l’immaginazione e spinge a passare lunghe serate a consultare carte topografiche, in preda a una sacra febbre, la febbre del viaggio avventuroso, con zaino in spalla.

ROCCE, SASSI E LAGUNE

Sardegna a piedi guida
Ci attendevano due mesi e mezzo di cammino in quasi totale autosufficienza, su percorsi non segnati e a volte inesistenti e con infinite criticità, a cominciare dall’orografia della costa sarda, articolata, impervia, tutta rocce e sassi, ma anche vaste lagune impraticabili. E poi ci si mette l’uomo, con zone militarizzate, impianti industriali e i famigerati villaggi turistici.
Di tutte le problematiche, l’attraversamento delle lottizzazioni di seconde case è stata paradossalmente quella che ci ha creato più difficoltà. Difficoltà che non ci hanno fermato e un bel giorno di inizio settembre (era il 2007) siamo arrivati al molo di Olbia, da dove eravamo partiti a fine giugno, trasformati da un’esperienza delle più intense, e non solo perché la nostra pelle era più abbronzata e gli zaini e i vestiti stinti dal salmastro.
In due mesi e mezzo la natura sarda ha svelato per noi, che spesso eravamo soli in luoghi irraggiungibili se non a piedi, tutto il suo repertorio di meraviglie, dalle falesie calcaree del golfo di Orosei, alle dune di Piscinas, agli scisti più antichi d’Europa, alle gole rocciose fiorite di oleandri, ai monumentali ginepri piegati dal vento.

LA STORIA DI UN VIAGGIO VERO

Guida Sardegna a piedi Ogni giorno il sole ci salutava sorgendo o calando nel mare, ora trasparente e turchese come una laguna caraibica, ora impetuoso come un oceano. Questa esperienza non poteva rimanere solo nostra, ed è raccontata in un libro, “Sardegna a piedi”, 11 itinerari spettacolari lungo la costa, edito da Terre di Mezzo e giunto alla seconda edizione. Il volume è a tutti gli effetti una guida escursionistica e descrive nel dettaglio gli itinerari più belli e quelli che è possibile percorrere senza criticità. Ci sono percorsi di poche ore, davvero per tutti, e itinerari di più giorni, adatti a chi ha un minimo di esperienza. Oltre alle descrizioni dei percorsi il libro racconta anche la storia di un viaggio vero, il nostro viaggio, l’avventura, gli incontri, i momenti di difficoltà, ma soprattutto racconta una Sardegna molto diversa da quella dei tour operator e dei villaggi tutto compreso.

INFO

Sardegna a piedi” – Terre di Mezzo Editore
Percorsi è una collana dedicata a tracciati ricchi di senso e di storia, nata per promuovere modi e stili di viaggio “leggeri” e alla portata di tutti. www.percorsiditerre.it