Lipari, la spiaggia Praia di Vinci

Uno degli scorci di Lipari, isola delle Eolie dove godere uno speciale spettacolo della Natura, in riva a un mare unico


Testo e Foto di Alessandro Tavilla

Arrivare direttamente dal mare, e prendere posto a teatro per assistere ad uno spettacolo lungo una giornata, e andarsene alla sera sempre dal mare.
Ma quale è questo teatro? Quanti posti contiene? Sono numerati?
No, niente di tutto questo. Perché il Teatro di cui parliamo è naturale ed è quello della splendida spiaggia Praia di Vinci a Lipari, nella parte meridionale della più grande delle Isole Eolie.

buonviaggioitalia_spiaggialipari
Il Teatro è naturale – dicevamo – i sedili sono la sabbia, i sassi, le rocce, e volendo ci sono anche posti in piedi o a sedere nell’acqua. Il palcoscenico sta di fronte, ma in realtà girandosi attorno è tutto un palcoscenico, in cui gli spettatori stessi sono immersi e protagonisti. Ci si può arrivare solamente dal mare, con le imbarcazioni che partono continuamente dal porticciolo di Marina Corta.

buonviaggioitalia_spiaggialipari
Giungendo dal mare, quindi, superata Punta Crepazza, ecco la Spiaggia di Vinci aprirsi come in un abbraccio. Una striscia di spiaggia lunga poche centinaia di metri, ancora incantevolmente selvaggia, chiusa da un imponente promontorio roccioso, e da una parete di origine vulcanica dal tipico colore rossiccio alle spalle. Sbarcati sulla terraferma, si può scegliere dove accomodarsi, perché lo spettacolo è già iniziato. La spiaggia è un misto di sabbia e ciottoli, e con dei piccoli scogli sparsi che in alcuni tratti offrono una sorta di “sgabello” dentro l’acqua.

buonviaggioitalia_spiaggialipari
I FARAGLIONI DI PIETRA LUNGA E PIETRA MENALDA

LipariE dalla spiaggia, lo scenario è veramente suggestivo, verso un panorama che offre, posti di fronte sulla destra, gli imponenti faraglioni di Pietra Lunga e Pietra Menalda e sulla sinistra l’Isola di Vulcano, che nelle giornate limpide sembra quasi si possa toccare con mano per quanto appaia vicina. Il tutto in mezzo ad una distesa di mare dall’acqua limpida e trasparente, dal colore azzurro tendente allo smeraldo e dalla temperatura gradevole nella quale immergersi, circumnavigando magari a nuoto o sott’acqua anche il costone roccioso oltre il quale riprendere fiato su uno degli scogli-isolotto presenti, fra cui il “Brigghio”.

buonviaggioitalia_spiaggialipari
DIMENTICARSI DI RIPARTIRE

E lo spettacolo è sorprendente durante tutta la giornata quando la Natura inizia a tinteggiare pittoresche visioni, diverse col cambiare del giorno, e con lo spostarsi del sole. Il consiglio, quindi, è quello di attendere proprio l’ultima barca che vi porti via all’imbrunire, quasi a desiderare di essere “dimenticati” in questo incredibile teatro all’aperto. Perché proprio a quell’ora il sole pian piano scende verso la linea d’orizzonte, e tramonta in mezzo ai due faraglioni acquisendo un incredibile colore rosa che si scioglie nel mare in attesa di rinascere il giorno dopo e rappresentare l’infinita replica di questo spettacolo di cui non stancarsi mai.

Lipari


INFO

Come Arrivarci:
Dal centro di Lipari alla Spiaggia di Vinci: con imbarcazioni che dal mattino a sera fanno il tragitto dal porticciolo di Marina Corta alla spiaggia e ritorno.

Per arrivare a Lipari:
dal porto di Milazzo (ME): con aliscafi e navi (www.siremar.it, www.usticalines.it, www.ngi-spa.it )
dal porto di Messina: con aliscafi (www.usticalines.it)
dal porto di Napoli: con navi (www.ngi-spa.it)

In Aereo:
Aeroporto Fontanarossa di Catania
Aeroporto di Reggio Calabria
Aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo