La fuga ideale per una vacanza al mare: La Francesca a Bonassola

Una vacanza al mare in Liguria in fuga dal caos e dagli assembramenti. Al Resort La Francesca, tra Levanto e Bonassola, un’oasi tra i monti e il mare


Di Debora Bergaglio

In Liguria, poco prima delle Cinque Terre, si trova un luogo ideale per una fuga dalla città, dal caos e dai ritmi frenetici. Un’oasi dove il senso della parola “vacanza” si comprende subito all’arrivo, appena si imbocca la stretta stradina che dai monti scende verso il mare. Non pensate alle ondate di turisti che riempono i treni e i borghi delle Cinque terre. Pensate, invece, ad un angolo di Liguria che, essendo tagliato fuori dalle grandi vie di comunicazione, ha mantenuto intatto il suo fascino particolare.

Il Villaggio La Francesca è una grande area appartenente al Parco naturale regionale del Bracco Mesco, tra Bonassola e Levanto, che offre ad ogni ospite circa 800 metri quadri di spazio vitale; un lusso di questi tempi e soprattutto per una Regione stretta tra le montagne e il mare.

vista panoramica dal villaggio La Francesca

Amata dagli stranieri, che come sempre scelgono angoli d’Italia di straordinaria bellezza ma trascurati dai connazionali, La Francesca, che deve il suo nome ad un’antica mulattiera che conduceva lungo la costa da Portovenere alla Francia, ha spesso deluso quei clienti che non riescono a riposare la notte per via del suono del mare, degli uccellini, e per la mancanza di traffico, componente ormai essenziale dell’uomo post moderno.

Chi sceglie una vacanza o una fuga di un week end a La Francesca, lo fa perché desidera immergersi nella natura e nei suoi suoni. Perché vuole godersi il mare tra gli scogli e nelle piccole baie, senza grossi stabilimenti attorno. Perché vuole camminare tra i sentieri delle montagne liguri godendo del panorama. Perché ogni tanto vuole staccarsi da quel paradiso che è La Francesca e visitare i suggestivi borghi di Levanto e Bonassola raggiungibili con la ciclopedonale che passa proprio sotto al Villaggio. Perché ogni tanto vuole farsi un bagno e prendere il sole nella splendida piscina incastonata tra le piante aromatiche della macchia mediterranea. Perché quando vuole essere sportivo può giocare a tennis e pallavolo o calcio nei campi del Resort. Perché invece di una camera di hotel, preferisce avere un alloggio tutto per sé con angolo cottura, organizzandosi in autonomia i pasti e i riposi.

la piscina del resort La Francesca

Una vacanza in questo grande parco può accontentare sia i più attivi e sportivi, sia coloro che cercano solo relax, mare e sole. La struttura dispone di 55 tra appartamenti e villette indipendenti sparse in un parco 15 ettari in cui adulti e bambini possono uscire liberamente. La flora e la fauna sono infatti ricche di fascino, interrotte di tanto in tanto da qualche opera d’arte, come una scultura, un bassorilievo o un batik, tanti piccoli tocchi d’arte opera degli artisti Timo e Dodi Bortolotti, Maurizio Benassi, Maddaleni e Monika.

Un grande Bar consente ai clienti una colazione o un aperitivo e l’annesso parco giochi per bambini è un’oasi di divertimento a cui è difficile resistere. Il mare di cui dispone il Resort è una piccola baia rocciosa con una spiaggetta di sassi e alcune terrazze più comode con sdraio e lettini. Il mare è spesso agitato in questa lembo di Liguria, ma il suo fascino è senza paragoni.

Il grande valore aggiunto di questo villaggio, secondo chi scrive, è senza dubbio la vista e il paesaggio di cui si gode dal momento in cui si apre la finestra della propria camera. Un invito ad uscire e sentirsi parte della natura, tra il verde delle montagne e il blu del mare.

Marco De Poli

E’ così da trentanni a questa parte, da tanto esiste infatti La Francesca, nata da un’idea innovativa di Gloria Bortolotti De Poli e oggi portata avanti con amore e passione da Marco e Giovanna. Un’idea che anticipava un turismo a stretto contatto con la natura e che oggi, dopo l’emergenza Covid19, sembra essere l’unico turismo possibile, anche per il futuro.

COME SI RAGGIUNGE

NOTA: al momento della pubblicazione ( giugno 2020) si sconsiglia vivamente di prendere l’auto per via dei lavori autostradali e delle lunghissime code che si forma ad ogni ora del giorno da Genova in poi. E’ pertanto preferibile il treno. Dalla stazione di Levanto si può arrivare a piedi attraverso le antiche gallerie ferroviarie recentemente aperte ai pedoni (2 km) oppure in taxi.

. In Auto: autostrada A12 Genova-Livorno, uscita Carrodano-Levanto; scendere a Levanto; seguire le indicazioni per Bonassola. Dopo circa 3 km, bivio sulla sinistra per Bonassola; e a 300 metri, alla prima curva entrata a sinistra per La Francesca.
Coordinate GPS: Lat. 44.17580225275462 – Long. 9.588189125061035
• In Treno: linea Genova-Roma.
Scendere alla stazione di Levanto (servita da treni Intercity veloci), poi in taxi per 4 km. (la stazione di Bonassola è servita solo da treni locali e non ci sono taxi).
• In Aereo: aeroporto di Genova, 70 km; aeroporto di Pisa, 90 km dal villaggio
• A piedi: da Levanto km 2 attraverso le antiche gallerie ferroviarie recentemente aperte ai pedoni

INFO
www.lafrancescaresort.it