Camogli, incantevole borgo di pescatori

Fra le località più belle e suggestive della Riviera Ligure, Camogli è certamente uno dei borghi più affascinanti e al tempo stessoin” della Liguria


Di Debora Bergaglio, con foto di Vittorio Puggioni

Fra le località più belle e suggestive della Riviera Ligure, Camogli è certamente uno dei borghi più affascinanti e al tempo stessoin” della Liguria. Molto meno “blasonata” di Portofino e S. Margherita, Camogli racchiude tuttavia un intreccio di suggestioni e un’atmosfera così poetica da renderla una meta veramente unica per chi ama il mare e i borghi di pescatori.

Hotel e ristoranti di lusso si mescolano a trattorie, osterie e focaccerie che sfornano tipicità liguri ai tanti e affezionati visitatori di questa perla della Liguria. E pensare che molti stranieri conoscono per lo più le Cinque Terre e la Lunigiana, ignavi di tanto splendore.

CamogliSuggestioni da Camogli

Quando penso a Camogli di Vittorio Puggioni

Quando penso ad un paese di pescatori, penso a Camogli, con le sue alte case colorate e le strette mattonate che scendono in mare, fino alla Basilica di Santa Maria Assunta, perennemente sferzata dalla forza delle onde del mare, nonostante la fortificazione costruita sulla scogliera, che la protegge.

Quando penso a Camogli, penso a viuzze sotto voltini scrostati dalla salsedine del mare, con curiose finestrine a forma di vela da cui si può sbirciare il porticciolo, penso a reti appese sui moli come panni stesi al sole, cullate dal vento, o a reti sapientemente ammassate sulla banchina.

Penso al porticciolo pieno di barche da pesca, di tutti i tipi, cariche di natte, lenze, ami, pronte ad uscire in mare, fedeli nella modernità ad un rituale antico.

Penso al vento forte e gelido dell’inverno che mi taglia la faccia e nonostante questo mi dà un senso di benessere, mentre lascio che lo sguardo si liberi verso il mare aperto.

COME ARRIVARCI

Raggiungibile via terra, (uscendo al casello autostradale di Recco)  oppure via mare grazie ai battelli che collegano Genova alle Cinque Terre o all’Abbazia di San Fruttuoso, o ancora in treno, Camogli si snoda in un lunga passeggiata panoramica a picco sul mare, che culmina nel porticciolo, sul cui molo si fermano ad ammirare il mare molti visitatori incantati dallo scenario.

Camogli
UNO SCRIGNO DI STORIA E TRADIZIONI MARINARE

Appena prima del molo si trova la Basilica di Santa Maria Assunta e il Castello della Dragonara, costruito sulla roccia e con una meravigliosa vista mare. Un tempo baluardo difensivo, oggi rappresenta un punto di vista e di visita imperdibile per chi si trova a Camogli. Di grande fascino è anche la Basilica, al cui interno si trovano affreschi di Francesco Semino e Nicolò Barabino.

Camogli

Fra gli aspetti storici interessanti legati a questa Basilica vi è la sua posizione: un tempo separata dalla terra ferma dagli scogli. Questa parte del paese era detta l’”Isola” o “Giorgio, e si raggiungeva tramite un ponticello di legno. Oltre al paesaggio, alla storia dei suoi monumenti, agli odori e ai colori del porticciolo e alla sua bella passeggiata a mare, Camogli offre molto anche agli amanti della buona cucina.

Camogli

GUSTI E SAGRE

Chi ama la focaccia al formaggio, troverà in passeggiata e nel paese forni in cui degustare la famosa “focaccia di Recco”, località prossima a Camogli. Accanto a diverse gelaterie artigianali, e osterie in cui gustare le altre specialità liguri, non mancano deliziosi ristorantini con menu di pesce e varie tipologie di prezzo: dai ristoranti più “in” a quelli “alla portata di tutti”.

Famosissima e molto apprezzata, a proposito di menu, è la Sagra del pesce, la seconda domenica di maggio, in cui si prepara una mega frittura utilizzando una padella di acciaio inossidabile, di 26 quintali e con un diametro di 3,80 metri. Un appuntamento storico e imperdibile per gli amanti del mare.

Camogli

ITINERARI SUL MARE

Meravigliosi e ricchi di attrattive sono poi i dintorni di Camogli, che offrono la possibilità di passeggiate, trekking, escursioni in battello e contatto con il mare e la natura. Da non perdere inoltre, le escursioni sulle tracce dei cetacei organizzate localmente.

Fra i tanti, possibili itinerari, ne ricordiamo alcuni da Camogli verso:

  • San Fruttuoso (via mare oppure lungo i sentieri) e il Cristo degli Abissi
  • Punta Chiappa
  • Ruta di Camogli
  • San Nicolò di capodimonte