In bici fra i parchi più belli d’Italia

Trecento chilometri percorsi dal Parco Nazionale delle Cinque Terre, passando per il Parco dell’Appennino tosco emiliano fino alla Riserva MAB del Delta del Po, per scoprire lentamente i parchi più belli d’Italia. L’avventura dell’Associazione LORELÌ


Di Debora Bergaglio

Trecento chilometri percorsi in bici in due giorni, anche in condizioni meteorologiche pessime, attraversando quattro aree protette, partendo dal Parco Nazionale delle Cinque Terre per approdare alla Riserva MAB del Delta del Po, per esplorare i parchi più belli d’Italia.

Qualcuno li ha chiamati “ambasciatori ecologici della biosfera” e loro sono ben contenti di questa definizione.

parchi più belli d'Italia 2
Giancarlo Zoppi, Sergio Fascetti, Maurizio Rapallini, Antonio Vinciguerra, Loris Pennini, Antonio Saccomanno, Enrico Bianchi, membri dell’Associazione sportiva LORELÌ, percorrono circa 10 mila chilometri ogni anno tracciando percorsi alla scoperta delle aree protette in Italia e dei i parchi più belli d’Italia. Non pedalate a caso, e solo per puro divertimento, ma un modo di stare sulle due ruote pensando all’ambiente, alla scoperta delle aree protette della penisola. E fu così che un passatempo si trasformò in una “quasi missione” per portare l’attenzione su territori che hanno davvero bisogno di essere conosciuti meglio, valorizzati di più e soprattutto finanziati adeguatamente.

Gli ambasciatori ecologici della biosfera non potevano allora mancare all’importante appuntamento delle Riserve MAB Unesco nel Forum Mondiale dei giovani sul Grande Delta del Po che si è tenuto dal 18 al 23 settembre 2017.

Per questo sono partiti domenica 17 settembre da Monesteroli, piccolo borgo a picco sul mare nel Parco Nazionale delle Cinque Terre e passando per il passo del Cerreto, nel Parco Nazionale dell’Appennino tosco emiliano, si sono diretti verso l’Adriatico.

Associazione lorelì
Ambasciatori ecologici della biosfera – Associazione sportiva Lorelì

Hanno pedalato lungo le strade di Sassuolo, Maranello, San Giovanni in Persiceto, Ferrara e infine Adria, per poi incontrare, lungo il loro cammino, lunedì 18 settembre, anche i giovani partecipanti del Forum dei Giovani MAB nel corso di un’escursione su due ruote nel Delta del Po. Qui è avvenuto l’incontro fra diverse generazioni, ognuna delle quali impegnata, con i propri mezzi e le proprie passioni, in favore di un futuro più sostenibile, grazie all’opportunità offerta dal Forum Mondiale dei giovani MAB.

PERCORSO IN BICI SUL DELTA DEL PO

Durante il loro breve soggiorno sul Delta del Po hanno esplorato la riserva con un itinerario tra lagune e terre, toccando alcuni dei punti più significativi del territorio. Di seguito la mappa del percorso per chi volesse seguire le loro tracce.

percorso in bici sul Delta del Po