Alto Adige: dormire in un igloo

Una notte in una stanza di ghiaccio a 2000 metri, con cena e colazione in rifugio. E’ la proposta dell’hotel Drumlerhof, a Campo Tures, in Alto Adige


Di Debora Bergaglio

Cosa ne pensereste di trascorrere una notte fuori dagli schemi, non nel solito hotel? Scommetto che l’idea vi piace, anche se non sapete ancora di cosa si tratti. Succede in Alto Adige.  Dimenticatevi un letto grande e comodo, pareti finemente decorate, un bagno caldo e accogliente, con creme e saponette profumate. Immaginate, invece, di essere un esquimese e di trascorrere una notte in un  igloo, circondati dal ghiaccio. Non è uno scherzo e nemmeno una follia, ma un’originale proposta, che non necessita nemmeno di compiere un lungo viaggio fino in Groenlandia.

Alto Adige, hotel Drumlerhof

Basta recarsi sulle belle montagne dell’Alto Adige, nei pressi del paesino di Campo Tures. L’idea di questa indimenticabile avventura a 2000 metri di altezza, fra paesaggi imbiancati ed incantati, è dell’hotel Drumlerhof, un accogliente albergo del centro storico di Campo Tures.

Alto Adige hotel Drumlerhof
L’hotel Drumlerhof in Alto Adige

Non soddisfatto di offrire ai propri clienti un accogliente boutique hotel con l’atmosfera – rinnovata – dei suoi 100 anni di tradizione, il calore di una conduzione famigliare e un ricco programma di eventi sportivi anti-noia, oltre ad un’alimentazione senza glutine e senza lattosio, il Drumlerhof Hotel si è inventato questa esperienza tipicamente nordica, per regalare un soggiorno davvero emozionante, che possa diventare un ricordo indelebile.

Alto Adige hotel DrumlerhoIl programma prevede di prendere l’ultima funivia per Speikboden, per arrivare fino a 2000 metri e dopo circa 40 minuti di piacevole camminata sulla neve, si raggiunge l’igloo e si “famigliarizza” con le mattonelle di ghiaccio, una diversa dall’altra, incastrate con maestria per costruire questo romantico, intimo, rifugio. Una guida vi accompagna poi in un tipico rifugio alpino, a dieci minuti dall’igloo, dove vi attende una gustosa cena tradizionale con i piatti locali per poi prendere possesso della vostra stanza di ghiaccio. Un giaciglio originale e al tempo stesso confortevole, con sacchi a pelo caldi  e comodi. Il risveglio sarà una vera sopresa. Ci si sveglia nel silenzio dell’atmosfera ovattata e magica, con una ricca colazione che vi attende al rifugio. A questo punto potrete riprendere la funivia, oppure scendere con gli sci ai piedi fino a valle, per rientrare in hotel, dove deciderete se lasciarvi coccolare nella spa oppure mettere gli sci o le ciaspole e tornare nel paesaggio innevato.