Zuppa Inglese al cacao e cannella con Pandoro

Un’amica in cucina, Giuseppina Bianchi

Sarà l’attesa delle feste, sarà la prospettiva delle vacanze, ma prima di Natale sono tutti golosi di panettone o di pandoro. Basta che arrivi la metà di Gennaio e, alla domanda: “Vuoi una fetta di panettone?”, tutti si defilano.  Forse è solo dovuto al fatto che oggi abbiamo troppa abbondanza e, terminate le feste, abbiamo addirittura il problema di riciclare i panettoni ed i pandori avanzati.

Dalle mie parti c’era la tradizione del panettone di San Biagio. Il 3 Febbraio, giorno della memoria del Santo protettore della gola, si usava mangiare l’ultimo panettone avanzato oppure se ne compravano due al prezzo di uno. I commercianti potevano così liberarsi delle eccedenze e molte famiglie potevano assaggiare il panettone che non avevano comprato a Natale perché troppo caro! Sembra incredibile, ma questo succedeva non più di 50 anni fa.

buonviaggioitalia_ricettepanettone
Con i nostri panettoni o pandori avanzati possiamo però preparare un dolce molto semplice e che di solito piace a tutti.

INGREDIENTI

  • ½ litro di latte
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • ½ cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaio colmo di amido di mais
  • Alcune fette di panettone o pandoro
  • Caffè
  • Cocco grattugiato

PROCEDIMENTO

buonviaggioitalia_ricettepanettoneMettere zucchero, cacao amaro, cannella e amido di mais in un pentolino antiaderente, aggiungere lentamente il latte avendo cura di mescolare in modo che non si formino i grumi. Mettere sul fornello a fiamma moderata continuando a rimestare finché il composto, arrivato a bollore, non incomincia ad addensarsi. Abbassare la fiamma e cuocere per un paio di minuti.

Tagliare il panettone o il pandoro a fette o a dischi. Mettere in una terrina uno strato di panettone o pandoro, bagnare con 2 o 3 cucchiai di caffè e ricoprire con uno strato di crema al cacao e cannella. Proseguire alternando gli strati e terminando con uno strato di crema. Guarnire il dolce con una spolverata di cocco grattugiato.

Naturalmente è possibile preparare questa zuppa inglese in qualunque periodo dell’anno sostituendo il panettone o il pandoro con dischi di pan di spagna, savoiardi, Pavesini o Biscotti di Novara. Le varianti poi sono infinite: crema alla vaniglia invece di cacao e cannella, liquore invece del caffè, aggiunta di strati di frutta fresca in estate, ecc.

FOTO Giuseppina Bianchi © 2014

TAGS
panettone, pandoro, ricette pandoro, ricette panettone, zuppa inglese, cacao, cannella, ricette vegetariane.