Il viaggio s’impara da piccoli

Viaggiare può essere una passione, un mestiere ma è senza dubbio anche un’arte che come tale bisognerebbe apprendere fin dalla più tenera età. Ecco allora lo strumento ideale per stimolare nei piccoli lettori la curiosità per il viaggio e per imparare a conoscere usi e costumi delle diverse zone del mondo, i nomi delle città più famose o semplicemente più caratteristiche, le specie animali più diffuse, i piatti tipici e i nomi dei personaggi celebri, della storia, dell’arte e della cultura.

Questo è tutto ciò che troverete tra le pagine “Mappe”, il volume decisamente geniale realizzato dai due autori polacchi Aleksandra Mizielinska e Daniel Mizielinski, edito quest’anno in Italia per Electakids.

mappe

gli autori

A fare di “Mappe” un autentico capolavoro dell’arte di viaggiare e di conoscere i luoghi del mondo, contribuisce anche una grafica vintage, particolarmente accattivante che ci guida attraverso i cinque continenti della Terra e ai Circoli Polari. Cinquantuno tavole segnano le tappe ideali di un itinerario a cavallo tra la geografia, la storia, l’arte e i segreti di altrettanti paesi rappresentati. Impossibile che i bambini non rimangano colpiti dal fascino magnetico di queste pagine che riuscirà ad attirare con tutta probabilità anche il pubblico adulto.

mappe
“Mappe” non può mancare nella biblioteca di un viaggiatore, piccolo o grande che sia. Sfogliarlo sarà comunque un modo per lasciarsi traghettare con straordinaria leggerezza dalle Piramide egiziane ai giganteschi baobab del Madagascar, per incontrare l’ornitorinco australiano piuttosto che la marmotta austriaca, per scoprire che Cartesio era un filosofo francese e Igmar Bergman un regista svedese. Insomma, nulla è trascurato all’interno di questo libro che spicca per originalità, divertimento e per la capacità di far nascere in chiunque lo legga l’immediato desiderio di mettersi in viaggio.

TAGS
mappe, viaggiare, Madagascar,  Igmar Bergman, Cartesio, Piramide egiziana, circoli polari,  Electakids, vintage.