Wine Cup Alta Badia, il nuovo anno brindando a 2.800 metri

Dal 9 al 18 gennaio 2018 si svolgerà Wine Cup Alta Badia, evento che unisce skisafari e degustazioni in quota


Di Debora Bergaglio

Il Wine Cup Alta Badia è un evento enogastronomico pensato per accogliere il nuovo anno brindando sulle alte vette dolomitiche di Corvara. Dal 9 al 18 gennaio 2018 le Dolomiti ladine faranno infatti da scenario ad escursioni guidate sulle piste da sci e a degustazioni in differenti livelli di quota. Le giornate termineranno poi con piatti gourmet ed attenti accostamenti a birre e vini di alto pregio allo Sporthotel Panorama.

Un connubio perfetto quello tra le vette innevate delle Dolomiti Patrimonio Unesco e le bottiglie pregiate raccontate da esperti enofili, che mira a creare un’atmosfera di piacevole complicità, per iniziare il 2018 sotto i migliori auspici.

Wine Cup Alta Badia
rifugio piz arlara

Il calendario dell’evento è ricco di appuntamenti.

DEGUSTAZIONE DI BIRRE IN RIFUGIO

Si comincia martedì 9 gennaio 2018 con la tappa di degustazione di birre artigianali provenienti da tutta Italia ai rifugi Piz Arlara (2040 m) e Boconara (1.700 m). Le birre presentate saranno la Forst di Merano, la Monpiër de Gherdëina (Val Gardena), la Köstlan di Bressanone, la lucchese Brùton, la novarese Tresca, la tedesca Schneider e una selezione di birre belghe.

ESCURSIONI SUGLI SCI E DEGUSTAZIONI DI VINI

Può l’altitudine influire sui profumi e i sapori di vini pluripremiati?
Per scoprirlo si potrà partecipare alle escursioni sugli sci e alle degustazioni organizzate nelle diverse tappe. A 2.800 m di quota nel Rifugio Lagazuoi, a 2.040 m nel rifugio Piz Arlara e infine a 1.700 m nello Sporthotel Panorama si stapperanno il 10 gennaio 4 annate di Brunello di Montalcino Valdicava “Madonna del Piano”, presentate da Vincenzo Abbruzzese, titolare della cantina; mercoledì 17, invece, sarà la volta di 3 annate di Fiorano raccontate da Alessia Antinori, che gestisce a Roma la Fattoria di Fiorano, ereditata dal Principe di Venosa, Alberico Boncompagni Ludovisi.

TASTING E MENU A TEMA

Wine Cup Alta Badia
Michael Costamoling

Quanto è importante il calice e come può influenzare le percezioni olfattive del degustatore?
Per verificarlo, giovedì 11 gennaio 2018 allo Sporthotel Panorama, saranno protagoniste le bollicine, con bottiglie provenienti da ogni parte del mondo e selezionate dal sommelier Michael Costamoling. La conduzione del tasting verrà fatta dell’enotecnico Mirko Gandolfi. Protagonisti saranno appunto i calici, che daranno alla serata un tocco di classe. Fra questi il Denk’Art di Zalto, il calice Aero di Luigi Bormioli e il calice Riedel, cristallo austriaco di lunga storia (dal 1756).
Dopo questo frizzante aperitivo, il menu della cena è a tema: vini biologici si confrontano con i vini classici provenienti da alcune delle cantine italiane più conosciute (Manincor, Valgiano, Zidarich, Lieselehof, Roberto Ferrari, Pacherhof).

L’evento Wine Cup Alta Badia è organizzato e promosso da Michael Costamoling, titolare del Sporthotel Panorama, grande appassionato di sci e di vini, in collaborazione con l’esperto Mirko Gandolfi.
La partecipazione alla prima edizione del Wine Cup Alta Badia è aperta a tutti, non solo agli ospiti dell’hotel.