Giornata nazionale del Paesaggio: il 14 Marzo la seconda edizione

Si rinnova anche quest’anno la giornata dedicata al Paesaggio, organizzata dal MiBact. Centinaia gli eventi programmati in tutta Italia, da sud a nord, al fine di sensibilizzare i cittadini alla scoperta e tutela del territorio.


di Alessandro Tavilla

E’ lo sfondo più ricercato per scattare una foto, per dipingere, per riposarsi durante un viaggio e gratificare la vista: è il paesaggio. Da sud a nord dell’Italia, non esiste regione che non attragga gli occhi di qualunque visitatore per il panorama che propone. E’ d’obbligo, quindi, dedicargli una giornata per celebrarlo. Per questo il 14 marzo si rinnova per il secondo anno la “Giornata nazionale del paesaggio”, promossa dal Ministero per i Beni culturali ed ambientali.

Seconda edizione della Giornata del Paesaggio

Un evento pensato per rafforzare il valore identitario del paesaggio nel nostro Paese, sensibilizzando tutti, e in particolare le generazioni più giovani, sull’importanza della sua tutela e conservazione, al fine di diffondere sempre più una comune idea di sostenibilità del territorio.
Tutti pronti, quindi, a scegliere tra le numerose proposte programmate nei diversi siti sparsi in tutte le zone d’Italia.

LA GIORNATA DEL PAESAGGIO SI FA IN TRE

La Giornata del paesaggio seguirà tre differenti tipi di iniziative:
La prima, “L’arte racconta il paesaggio”, vedrà protagonisti i grandi musei e i parchi archeologici, che avranno il compito di coinvolgere le persone attraverso l’esposizione di alcune opere della loro collezione, evocative del paesaggio, allo scopo di farne scoprire bellezza e significato.
La seconda, “Soprintendenze aperte”, affiderà agli uffici degli enti di tutela del MiBact l’organizzazione di iniziative volte a sensibilizzare i cittadini, offrendo svariati punti di riflessione sul tema principe della giornata.
La terza, la più vasta, prevede una capillare rete di eventi distribuiti tra musei, biblioteche, siti archeologici, pinacoteche, chiese, palazzi antichi, uffici dei Beni Culturali, archivi storici, e in alcuni casi anche linee ferroviarie. Si va dalle mostre fotografiche all’esposizione di carte topografiche antiche, dalle passeggiate alle visite guidate, dai laboratori alla lettura di poesie, dai concorsi fotografici a quelli artistici.

Seconda Giornata del Paesaggio italiano
Per poter individuare l’evento più vicino o più interessante per la propria curiosità si può consultare l’elenco fornito dal Mibact: www.beniculturali.it/giornatadelpaesaggio, dando uno sguardo anche ai siti dei diversi enti culturali regionali, ricchi di informazioni dettagliate sulle iniziative locali.
Tra l’altro, questa edizione si celebra in coincidenza dell’”Anno europeo del patrimonio culturale”, che vuole condurre le persone alla scoperta dei preziosi beni naturali e artistici del vecchio continente, così da sviluppare in loro anche il senso di appartenenza a un esteso spazio comune europeo.
Non resta, quindi, che lasciarsi coinvolgere da questa festa, tributando il meritato onore a chi ogni giorno ci avvolge con le sue meraviglie: il paesaggio.