La valle degli Spazzacamini

Di Silvana Benedetti

Dal IV secolo in avanti, generazioni di emigranti spazzacamini vennero a formarsi sui sentieri che portavano verso Francia, Germania, Austria ed Olanda, tanto che nella cartine geografiche delle Alpi nel 1548 la Valle Vigezzo venne denominata come “Valle degli Spazzacamini”.

buonviaggioitalia_spazzacamino
Ai grandi sacrifici degli emigranti seguì, nel 1800 lo sfruttamento dei bambini, che proseguì fino al 1930. Il mestiere dello spazzacamino, infatti, tanto duro quanto indispensabile nella prevenzione degli incendi, raccoglie nei secoli due realtà ben distinte: una degli emigranti spazzacamini che permette ad una minoranza di riuscire con tenacia e sacrifici di dedicarsi ad altre attività più redditizie e tornare in Valle arricchiti di soldi ed esperienze; l’altra timbrata dalla rassegnazione di centinaia di piccoli RÜSCA, obbligati a dover affrontare l’inverno lontani da casa, costretti ad un lavoro massacrante nell’attesa del ritorno in primavera.

buonviaggioitalia_spazzacaminobuonviaggioitalia_spazzacamino

Organizzato dall’Associazione Nazionale Spazzacamini con la collaborazione del Comune di Santa Maria Maggiore e della Pro Loco, ritorna dal 5 all’8 settembre, il Raduno Internazionale dello Spazzacamino, giunto alla 33^ edizione; si tratta di una delle più conosciute manifestazioni piemontesi, un vero tributo alla Valle Vigezzo, culla del mestiere dello spazzacamino.

DA TUTTO IL MONDO

Sono attesi circa mille spazzacamini, dagli Appennini alle Alpi, da Svizzera, Germania, Austria, Francia, Belgio, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Lituania, Lettonia, Estonia, Romania, Inghilterra, Scozia, USA e Giappone. Un’incredibile “invasione nera” che si ripete da anni e che richiama ormai migliaia di visitatori. Un appuntamento davvero unico, che ogni anno emoziona, diverte e fa riflettere.  

LA NOTTE NERA

La manifestazione inizierà venerdì 5 settembre: alle ore 17.00 gli “uomini neri”, allietati da musica e canti, saranno accolti dall’Associazione presso il celebre Museo dello Spazzacamino e si prepareranno per gli appuntamenti dei giorni seguenti. Dalle 21 una grande “notte nera” con musica, degustazioni, negozi aperti, concerti, eventi dalle ore 21 fino a tarda notte.

buonviaggioitalia_spazzacamino
Sabato 6 settembre gli Spazzacamini si trasferiranno a Re, famosa località vigezzina celebre per il maestoso Santuario della Madonna del Sangue, dove alle ore 11 – dopo una breve sfilata per le vie del paese – sarà celebrata una Messa Solenne a ricordo degli spazzacamini. Per l’occasione verrà allestita, sulla piazza del Santuario, una mostra fotografica dedicata alle passate edizioni dei Raduni. La giornata terminerà con una serata a sorpresa, organizzata dalla Pro Loco di Santa Maria Maggiore nel Parco di Villa Antonia, accanto al Museo dello Spazzacamino.

IL MUSEO DELLO SPAZZACAMINO

buonviaggioitalia_spazzacaminoIl Museo dello Spazzacamino, unico in Italia, è situato all’interno dello splendido parco di Villa Antonia nel centro storico di Santa Maria Maggiore, nella Provincia del Verbano Cusio Ossola. Istituito dal comune medesimo, è finalizzato a promuovere e diffondere la conoscenza della storia e dell’opera degli spazzacamini. Lo ospita un edificio di singolare bellezza: in precedenza era una piccola appendice della settecentesca Villa che fu dimora di pittori ed orafi, ora è stato ampliato e mantiene all’esterno lo stile architettonico del passato, mentre all’interno offre al pubblico un approccio di assoluta novità, con un percorso multisensoriale che coinvolge il visitatore e lo invoglia ad apprendere la storia, spesso sconosciuta della figura dello spazzacamino, che per secoli ha contrassegnato la vita della Valle Vigezzo.

SFILATA DI SPAZZACAMINI: RASPA, RICCIO E BRISCHETIN

Domenica 7 settembre a Santa Maria Maggiore si terrà l’evento clou dell’intera manifestazione: la scenografica sfilata dei 1000 spazzacamini con i loro attrezzi da lavoro, accompagnati dal Gruppo Folkloristico Valle Vigezzo e dalle note di numerose Bande Musicali. Successivamente avrà luogo la rievocazione storica della pulitura dei camini con l’utilizzo degli attrezzi che lo spazzacamino usava nei tempi passati: la raspa, una spatola di ferro col manico ad uncino da appendere alla cintura dei pantaloni, il riccio, insieme di lamelle a raggiera ricavate dalle molle di sveglie e orologi da campanile, la squareta, bastone allungabile alla cui sommità si agganciava il riccio, il brischetin, lo scopino, una lunga fune, dei pesi, il sach, sacco per riporvi la fuliggine.

buonviaggioitalia_spazzacamino
I “RUSCA” E IL “TAROM

I tetti delle abitazioni di Piazza Risorgimento e Piazza Gennari saranno presi d’assalto dagli spazzacamini che, con i vecchi attrezzi, rievocheranno i Rüsca di un tempo nel lavoro di pulitura del camino e nell’aria riecheggerà il Taròm, il gergo dello spazzacamino. Nel pomeriggio teatro dei festeggiamenti sarà ancora una volta il Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore, sede del Museo. Qui avrà luogo il concerto dell’orchestra dei Giovani Musicisti Ossolani, seguito da un momento dedicato agli spazzacamini partecipanti, con premiazioni, interviste e testimonianze coinvolgenti.

buonviaggioitalia_spazzacamino
Lunedì 8 settembre gli spazzacamini si trasferiranno sul Lago Maggiore, grazie ad un tour attraverso i meravigliosi borghi che si affacciano sulle rive piemontesi del lago: da Pallanza, Intra a Ghiffa, Cannero, annunciata dai “Castelli” che emergono dall’acqua e costituiscono uno degli scorci più pittoreschi del lago, per continuare poi sino a Cannobio, valicando il confine italo-svizzero per giungere ad Ascona dove è prevista la cena sul lungolago.

buonviaggioitalia_spazzacamino
INFO

www.museospazzacamino.it
www.santamariamaggiore.info

TAGS
spazzacamino, Piemonte, eventi Piemonte, raduno spazzacamino, Lago Maggiore,  Val Vigezzo,  Raduno Internazionale dello Spazzacamino, Svizzera, Germania, Ascona,  Museo dello Spazzacamino,  Santuario della Madonna del Sangue, italo svzzero.

Tagged , , , ,