Festival Europeo del gusto e ferrovie dimenticate

di Silvana Benedetti

Proprio con lo scopo di mostrare questi luoghi sconosciuti ai più, da alcuni anni è operativa l’Associazione Internazionale Azione Borghi Europei del Gusto che sulla scia dei sapori propone itinerari specifici per la valorizzazione del territorio.

LA GIORNATA NAZIONALE DELLE FERROVIE DIMENTICATE

buonviaggioitalia_festivaleuropeodelgustoL’associazione quest’anno in occasione della VII edizione del Festival Europeo del Gusto che si terrà a Grantorto, in provincia di Padova, tra il 28 febbraio e il 2 marzo, dedicherà l’evento alle Ferrovie Dimenticate, in coincidenza con la Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate che si celebra in tutt’Italia la prima domenica di Marzo, promossa dalla Confederazione per la Mobilità Dolce (Co.Mo.Do), una confederazione di Associazioni che si occupano di mobilità alternativa, tempo libero e attività outdoor. Grato alla manifestazione che permette a Comuni come il suo di continuare ad esistere, il Sindaco di Grantorto, Luciano Gavin, si dice orgoglioso di ospitare il Festival Europeo del Gusto, che sarà articolato in numerose iniziative di confronto e discussione, accompagnate da degustazioni dei prodotti tipici dei luoghi coinvolti, appartenenti alle regioni di Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Lombardia, Emilia Romagna, Calabria, Campania, Sicilia, Lazio, Marche, per quanto riguarda l’Italia e per estendersi poi oltreconfine con Slovenia, Croazia, Svizzera, Austria, Francia, Albania, Belgio, Germania e Spagna.

UNA RETE DI SCAMBI CULTURALI

buonviaggioitalia_festivaleuropeodelgustoBorghi e piccole realtà meno frequentate saranno così uniti in una rete di scambi culturali e istituzionali di alto respiro, mirati soprattutto alla salvaguardia di quei luoghi che a causa della scarsa notorietà rischiano di scomparire dalla geografia del territorio per mancanza di fondi e di iniziative capaci di valorizzarne e mantenerne il patrimonio artistico, culturale e paesaggistico che racchiudono. Enti locali e associazioni che operano nelle comunità locali stesse sono chiamate a partecipare al progetto e a candidare la propria esperienza per un globale miglioramento del livello di vita delle realtà che rappresentano, traendo ispirazione dai principi dell’interculturalismo sancito dal Consiglio d’Europa.

LA FESTA DEL BRUSA MARSO

buonviaggioitalia_festivaleuropeodelgustoNel 2009, anno in cui l’Associazione si è costituita, erano 30 i borghi d’Italia che vi aderivano. Oggi, essa è presente in addirittura 15 paesi europei, organizzata per unità tematiche che prendono il nome di Azioni: Azione Terre della Storia, Azione Aquositas (Terre d’Acqua), Azione Tavola di Budoia (terre di montagna), Azione Collinando (terre di collina), Azione I Binari del Gusto, Azione EuroVinum (Terre del Vino).

Il variegato e interessante programma tra incontri, storie e degustazioni prevede anche La Festa del Brusa Marso, che si festeggia ogni anno  in questo periodo.  Si parte dalla piazza della chiesa battendo pentole, coperchi, bidoni, barattoli e tutto ciò che può fare un gran baccano per scacciare l’inverno e risvegliare la primavera.  Il carro del “bati marso” gira per le vie del paese, accompagnato dalla gente che a piedi, in bicicletta e con trattori raggiunge il luogo dove si farà un gran falò per bruciare la vecchia stagione.  La Pro Loco allestisce tavoli e panchine e offre una degustazione di piatti veneti contadini doc. Se volete partecipare costruitevi uno strumento che faccia trambusto: il più rumoroso verrà premiato.

INFO

www.ferroviedimenticate.it  
www.prolocograntorto.it

TAGS
ferrovie dimenticate, brusa marso, festival europeo del gusto, paesi dimenticati, borghi d’Italia, Consiglio d’Europa,  Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate,  Associazione Internazionale Azione Borghi Europei del Gusto.