Da Brera alle Piramidi

Mostra alla Biblioteca Braidense di Milano dal titolo  “da Brera alle Piramidi”


Testo e foto Giovanna Dal Magro

Nella Sala  Maria Teresa d’Asburgo  progettata dall’Arch. Piermarini  è in corso fino all’11 aprile 2015 un’esposizione molto particolare e colta dall’incuriosente titolo “da Brera alle Piramidi” ed è il frutto della collaborazione, oltre che della Biblioteca Nazionale Braidense, dell’Università degli Studi di Milano, dell’Archivio storico Ricordi e tratta il tema della riscoperta dell’Egitto, con particolare riferimento a Milano, dal cinquecento fino al fenomeno dell’Egittomania dopo oltre tre secoli.

Da Brera alle Piramidi

In mostra, nelle diverse sezioni dei numerosi Curatori,  riproduzioni e disegni di Obelischi, Piramidi, Geroglifici, documenti d’archivio, bozzetti scenici, oggetti di ispirazione egizia, testimonianze fotografiche, riviste degli anni 20, figurine della Liebig, gioielli.  Il catalogo è accuratissimo e indispensabile e gli interventi degli studiosi,  accompagnati da fedeli riproduzioni, assolutamente straordinari.

Da Brera alle Piramidi

La tradizione egittologia milanese nasce nella prima metà dell’ottocento proprio a Brera e nel 1950 diventa disciplina di ricerca alla ”Statale”.  Dopo una lunga interruzione la cattedra di Egittologia  viene riattivata nel 1993.

Da Brera alle Piramidi

Da segnalare nelle prime vetrine della mostra dal tema Obelischi, Piramidi e Geroglifici a Milano  curata da Aldo Coletto la documentazione grafica di esequie reali che si svolsero in varie occasioni nel Duomo dove il monumento funebre consisteva in un tempietto sormontato da una piramide a cui erano assicurate torce e candele.   Inimmaginabile quali intense suggestive emozioni abbiano creato queste effimere architetture inserite nella navata gotica del Duomo di Milano.

Biblioteca Braidense – BRERA
Via Brera 28 fino all’11 aprile