Trento e il fascino di un capitale alpina

Di Silvana Benedetti

Oltre alle proiezioni, seguire il ricco calendario di appuntamenti del 62° Trento Film Festival, dal 24 aprile al 7 maggio, la più antica manifestazione dedicata al mondo della montagna, tra cinema, letteratura, alpinismo, grandi protagonisti ed eventi spettacolo, è una maniera originale per scoprire la città che lo ospita da 62 anni.

 IL FESTIVAL DIFFUSO

buonviaggioitalia_trentoeventiQuello di Trento è infatti un festival assolutamente “diffuso” nei luoghi più caratteristici del centro storico, tra giardini e palazzi storici, musei.

Una giornata al Trento Film Festival non è solo un’immersione nella cultura della montagna a 360 gradi.

Di evento in evento, di luogo in luogo, si viene a definire anche un preciso percorso, attraverso alcuni dei riferimenti artistici e architettonici più significativi tra quelli che impreziosiscono il centro storico della città, che per 11 giorni si trasforma in una vera capitale dell’alpinismo.

DAL MUSE A PALAZZO ROCCABRUNA

Un percorso che si rinnova e si arricchisce ogni giorno perché, edizione dopo edizione, il Trento Film Festival si è “diffuso” nella città, prendendo possesso di palazzi, piazze, giardini, spazi espositivi, aree archeologiche, per ospitare incontri, mostre, presentazioni e le serate – evento. Dall’Auditorium S. Chiara, il cuore della manifestazione a Piazza Fiera dove viene innalzata la struttura espositiva di MontagnaLibri, il Salone internazionale dell’editoria di montagna al prestigioso MUSE, il nuovo museo delle scienze disegnato da Renzo Piano; da Palazzo Roccabruna, la Casa dei prodotti trentini e l’Enoteca storica provinciale, a Palazzo Calepini, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Trentino e Rovereto, sedi di diversi incontri.

buonviaggioitalia_trentoeventi

Sherpas, Die wahren Helden am Everest

SPECIALI EVENTI NOTTURNI ALLA SOTTERRANEA TRIDENTUM

In fondo a via Belenzani c’è Torre Mirana, uno degli spazi mostre del prossimo Festival. Girando l’angolo e percorrendo via Manci si possono raggiungere altre sedi espositive: sono Palazzo Trentini, sede del Consiglio provinciale e Palazzo Saracini Cresseri, sede della Società degli Alpinisti Tridentini. Oppure lo Spazio archeologico sotterraneo del Sas, in Piazza Battisti, la sotterranea “Tridentum” romana che ospiterà speciali eventi notturni. E ancora Palazzo Larcher Fogazzaro, sede della Sosat, la Sezione Operaia della SAT, e il Castello del Buonconsiglio, l’emblema della città di Trento, insieme alla Piazza del Duomo, che ospiterà la cerimonia di proclamazione ufficiale dei vincitori e anche alcune mostre.

AAA GIOVANI VOLONTARI CERCASI PER LA 62° EDIZIONE!

Un’esperienza nuova per i giovani dai 18 ai 30 anni, per vivere dal di dentro la manifestazione trentina,buonviaggioitalia_trentoeventi fianco a fianco dei protagonisti, registi, alpinisti, autori, dai punti informativi, all’ufficio stampa alle sale del cinema.
 
Diventa volontario collaborando con la più antica rassegna di cinema e letteratura dedicata ai temi della montagna e dell’esplorazione. Anche per la 62a edizione il Trento Film Festival si rivolge ai giovani tra i 18 e i 30 anni disponibili a collaborare come volontari nei seguenti ambiti:
accoglienza e accrediti, punti informativi, assistenza e supporto logistico per allestimenti, proiezioni, eventi, esposizioni, supporto per attività didattica con classi di scuole elementari e medie, comunicazione.
 
Come ci si candida?

Sul sito www.trentofestival.it, cliccando sul banner “Diventa volontario per la 62° edizione”, si accede alla pagina in cui è possibile scaricare il modulo di adesione. Si deve compilare il modulo inserendo i dati personali e le informazioni riguardanti la propria disponibilità.
Il modulo compilato dovrà essere inviato entro il 31 marzo 2014 a staff.trentofilmfestival@gmail.com.

FOTO parete: Andy Holzer – Nordwand der Grossen Zinne (via Comici VII) (ph_Martin Kopfsguter)

Cosa dovrò fare e cosa avrò in cambio?

buonviaggioitalia_trentoeventiNel modulo di adesione si potrà specificare una preferenza di luogo/mansione. Tuttavia, per ragioni organizzative, il Festival potrà chiedere di collaborare anche in altri ambiti.

Prima di iniziare, è richiesta la disponibilità a partecipare ad un breve incontro di formazione. FOTO: A_Alaska-6-08-0955-Edited
 
I volontari che daranno la loro disponibilità per almeno 3 giorni riceveranno:

  • un capo d’abbigliamento fornito dal main sponsor della manifestazione
  • una tessera per accedere a tutte le proiezioni cinematografiche del Festival
  • un rimborso forfetario per i pasti (pranzo e/o cena) in caso di orario prolungato durante la giornata
  • un rimborso forfetario per le spese di viaggio per i residenti o domiciliati ad oltre 20 km da Trento

buonviaggioitalia_trentoeventi

Makalu_2009_Photocredits Simone Moro Archive

Essere volontario al Trento Film Festival significa avere la possibilità di conoscere da vicino il funzionamento di una macchina organizzativa affascinante e complessa, che coinvolge decine di personalità illustri del mondo dell’esplorazione, dell’alpinismo, dell’arrampicata, della letteratura e non solo. Significa poter fare esperienze e conoscenze nuove insieme ad altri giovani, perché accanto a momenti di impegno non mancheranno le occasioni per divertirsi e socializzare.
 
INFO

staff.trentofilmfestival@gmail.com

foto copertina: Martin Riegler

TAGS

Trento Film Festival, Trento, Museo, Renzo Piano, Musei Trento, Festival di montagna, cinema di montagna, letteratura di montagna, volontari, eventi Trento, eventi Trentino, cosa vedere a Trento, itinerari Trento.