Sciare “eco” sulle Dolomiti

Sciare in modo ecologico
Il sistema di teleriscaldamento costruito nel 2007 a Obereggen serve l’intera località, e ha di fatto ridotto drasticamente le emissioni di CO2 nell’ambiente, diventando un esempio importante di queste nuove priorità ambientali. Dal 2009 l’energia elettrica per gli impianti di risalita e l’innevamento di Obereggen proviene da energia rinnovabile, tematica al centro anche del Progetto Interreg Italia Svizzera Zone Sciistiche Climatiche Alpine, che mira a rendere Arosa e Carezza le zone sciistiche energeticamente più efficienti e più ecologicamente sostenibili, con misure pilota per il risparmio energetico e la produzione di energia da fonti rinnovabili.

La salvaguardia dell’ambiente in vacanza
Con una media di 8 ore di sole al giorno in inverno, Carezza Ski, nel patrimonio naturale dell’umanità UNESCO, è la zona sciistica più soleggiata dell’Alto Adige, mentre il nuovo bacino di raccolta dell’acqua è il più ecocompatibile nel suo genere. Insieme con Arosa, Carezza vuole sviluppare misure pilota per il risparmio energetico e sottoporsi a un controllo approfondito. Data l’alta quantità di ore di sole in entrambe le zone, la produzione di energia da fonti rinnovabili – prevalentemente il sole e il fotovoltaico – è ovvia. Il progetto mira dunque ad analizzare i potenziali di risparmio energetico e dell’introduzione di vettori energetici rinnovabili nell’innevamento e nella preparazione delle piste, nello sfruttamento dell’energia solare e degli impianti fotovoltaici, nella seggiovia solare, nelle innovative fonti energetiche rinnovabili (i primi tappeti energetici delle Alpi), e nell’utilizzo di pannelli a energia solare.

Card che semplificano la vacanza
Infine, al di là dei grandi progetti, qualcosa di cui gli stessi sciatori e turisti possono fare parte, ovvero la salvaguardia dell’ambiente tramite l’abbandono delle chiavi della macchina in un cassetto e l’uso dei mezzi pubblici. Con l’obiettivo di promuovere vacanze sostenibili di qualità, basate sulla mobilità dolce e rispettose della cultura, del paesaggio e delle tradizioni tipiche, 27 località turistiche appartenenti a sei diverse nazioni hanno dato vita all’Associazione Alpine Pearls, della quale fanno parte anche i paesi di Nova Ponente, Nova Levante, Tires e Collepietra/Cornedo. In queste località è attivo un efficiente Skibus Service, gratuito per chi è in possesso della Mobilcard Rosengarten Latemar, che dà diritto all’utilizzo di tutti i mezzi pubblici del Trasporto Integrato tra Rosengarten e Latemar e degli autobus di linea della città di Bolzano. Infine, la Museumobil Card consente di utilizzare tutti i mezzi pubblici del Trasporto Integrato Altoatesino per 7 giorni e l’ingresso a ben 80 musei in tutto l’Alto Adige.

INFO
www.valdega.com