Cycling in the Venice Garden

Di Debora Bergaglio

All’estero c’è voglia di Italia. A dimostrare questo assunto, che riscontriamo quotidianamente col gradimento del nostro made in Italy del mondo, questa volta è un evento sportivo legato ai vini e al territorio.

La notizia è che Christopher Davis, 43 anni, medico di Philadelphia, a poche decine di minuti dall’apertura delle iscrizioni alla Prosecco Cycling, è stato il primo a richiedere di partecipazione all’evento del 28 settembre prossimo e l’organizzazione di Valdobbiadene l’ha premiato inviando negli Stati Uniti una Magnum di Prosecco Villa Sandi. La sua iscrizione ha, infatti, anche un valore simbolico.

buonviaggioitalia_proseccocycling
Il Prosecco Cycling è un evento che si ripete ogni anno, all’inizio dell’autunno, e porta migliaia di appassionati a pedalare nel cuore delle colline del Prosecco. Una corsa in bici insomma, ma molto particolare, una vera e propria festa, in cui si gode appieno la magia di una domenica in cui la bici è la chiave che permette di entrare in un mondo diverso, fatto di colline e vigneti, di brindisi festosi e di una piazza, quella di Valdobbiadene, che, come d’incanto, nella domenica della Prosecco Cycling, si riempie di idiomi provenienti da ogni parte del mondo. Già definiti anche i due percorsi che caratterizzeranno l’evento: il corto, di 72 chilometri, con 850 metri di dislivello, e il lungo, di 114 chilometri, con 1.700 metri di dislivello.


Grande soddisfazione, fra i promotori, per le adesioni dall’estero, come spiega Alessandro Martini, direttore del Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso:

«All’estero c’è una rinnovata voglia d’Italia e chi, come la Prosecco Cycling, ha saputo investire in promozione nel corso degli anni, ora ne raccoglie i frutti. Il turismo legato alla bicicletta, in Veneto, genera un indotto significativo. E la Prosecco Cycling è uno degli eventi trainanti in questo senso. Ci sono mercati importanti, e quello statunitense è uno di questi, in cui se parli di ciclismo e Italia, il pensiero va subito alle colline del Prosecco e all’appuntamento che, a fine settembre, attende tutti gli appassionati. Questo, anche perché da più di un anno abbiamo investito con il progetto “Cycling in The Venice Garden” proprio sul mercato statunitense con specifiche azioni sostenute dal GAL dell’Altamarca attraverso i fondi del PSR (Programma di Sviluppo Rurale, n.d.r.) Veneto».

foto di copertina: un brindisi sul Muro di Ca’ del Poggio, uno dei passaggi più caratteristici della Prosecco Cycling

INFO
www.proseccocycling.it

TAGS

Valdobbiadene, prosecco, prosecco cycling, Cycling in The Venice Garden ,cicloturismo Italia, marca Treviso, vini italiani, Usa Italia, Magnum Prosecco Villa Sandi,  fondi PSR, Veneto, biciletta, itinerari bici Veneto, itinerari bici italia, manifestazioni cicloturismo Italia.