Giornata del camminare verso i borghi bandiera arancione

Una giornata dedicata ai borghi Bandiera Arancione, per apprezzare le bellezze e il patrimonio artistico di un’ Italia “minore”, ma ugualmente meravigliosa


Di Federica Torassa

Oltre 100 località del nostro Paese, i cosidetti borghi Bandiera Arancione, si stanno preparando per festeggiare la Giornata Bandiere Arancioni organizzata dal Touring Club Italiano, che domenica 9 ottobre 2016 vedrà protagoniste le bellezze storiche, artistiche e culturali di quei piccoli centri meno conosciuti, simbolo di un’ Italia tutta da scoprire e, soprattutto, da valorizzare.

borghi bandiera arancione
Acquaviva picena, foto di Pierantozzi

#CAMMINIARANCIONI, ITINERARI SLOW E VISITE GUIDATE

In occasione dell’ Anno Nazionale dei Cammini, indetto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, i borghi Bandiera Arancione offriranno tanti spunti per itinerari slow tra cammini, sentieri e percorsi inediti alla scoperta di queste piccole eccellenze dell’ entroterra e dei loro tesori. Tema conduttore dell’ iniziativa, giunta alla sua settima edizione, sarà quello dei #camminiarancioni: visite guidate, eventi e  attività gratuite per conoscere i temi naturalistici, artistici-culturali ed enogastronomici legati ai luoghi Bandiera Arancione.  Non perdete l’ occasione di lasciarvi affascinare dalle sorgenti di Santa Lucia, nel Comune di Saertano in Toscana, o dalla passeggiata tra le colline vitate di Soave, tra edilizia storica, forme di allevamento come la pergola e vigneti con più di cento anni.  Ma sono davvero tante le località che vi apriranno il loro scrigno di bellezze, tutte da scoprire.

LA BANDIERA ARANCIONE,  IMPORTANTE RICONOSCIMENTO TURISTICO

Il Touring Club Italiano assegna la Bandiera Arancione, un importante marchio di qualità turistico e ambientale, a tutte quelle località che soddisfano ben più di 250 criteri di attenta valutazione. I luoghi insigniti di questo riconoscimento, detti appunto borghi Bandiera Arancione, sono le testimonianze di un’ Italia minore e meno conosciuta, ma non per questo priva di  eccellenze e di meraviglie da apprezzare. Su oltre 2400  candidature, sono 215 i borghi nel nostro Paese che grazie a questo importante marchio di qualità, hanno potuto beneficiare di un incremento a livello turistico, residenziale e imprenditoriale davvero notevole.

TOURING CLUB ITALIANO E  TUTELA DEL TERRITORIO

Dal 1998, il Touring Club Italiano si occupa di scegliere e certificare con la Bandiera Arancione i borghi eccellenti dell’ entroterra del nostro Paese: località “nascoste” e poco conosciute, con meno di 15mila abitanti, ma ricche di perle artistiche e culturali che ci raccontano la storia del luogo, attraverso le numerose iniziative che offrono ai visitatori.
Il Touring Club Italiano svolge la sua attività coniugando lo sviluppo turistico sostenibile e la tutela del territorio, per un’ esperienza di viaggio unica e piacevole, selezionando i borghi Bandiera Arancione non solo dal punto di vista del  patrimonio culturale ed artistico, ma anche di accoglienza del turista.

Per info: www.bandierearancioni.it
Tutti gli aggiornamenti sulla pagina Bandiere Arancioni di Facebook e Twitter

REGIONE PER REGIONE, I BORGHI CHE PARTECIPANO ALLA GIORNATA

VALLE D’AOSTA
Etroubles (AO)

PIEMONTE
Bene Vagienna (CN)
Bergolo (CN)
Cannero Riviera (VB)
Cannobio (VB)
Cherasco (CN)
Cocconato (AT)
Fobello (VC)
Usseaux (TO)
Vogogna (VB)

LIGURIA
Airole (IM)
Brugnato (SP)
Castelnuovo Magra (SP)
Dolceacqua (IM)
Perinaldo (IM)
Pignone (SP)
Seborga (IM)
Triora (IM)
Varese Ligure (SP)

LOMBARDIA
Bienno (BS)
Castellaro Lagusello (frazione del Comune di Monzambano, MN)
Clusone (BG)
Gromo (BG)
Pizzighettone (CR)
Sabbioneta (MN)
Tignale (BS)
Torno (CO)

TRENTINO-ALTO ADIGE
Ala
(TN)
Campo Tures (BZ)
Ledro (TN)
Molveno (TN)

VENETO
Mel
(BL)
Soave (VR)

FRIULI VENEZIA GIULIA
Maniago
(PN)

EMILIA-ROMAGNA
Bagno di Romagna (FC)
Brisighella (RA)
Busseto (PR)
Castelvetro di Modena (MO)
Castrocaro Terme e Terra del Sole (FC)
Fontanellato (PR)
Longiano (FC)
Monteleone (frazione del Comune di Roncofreddo, FC)
Portico e San Benedetto (FC)
Premilcuore (FC)
San Leo (RN)

TOSCANA
Barberino Val d’Elsa (FI)
Casale Marittimo (PI)
Casciana Terme Lari (PI)
Casole d’Elsa (SI)
Cetona (SI)
Chiusi (SI)
Collodi (frazione del Comune di Pescia, PT)
Cutigliano (PT)
Fosdinovo (MS)
Lucignano (AR)
Montefollonico (frazione del Comune di Torrita di Siena, SI)
Murlo (SI)
Peccioli (PI)
Radicofani (SI)
San Casciano dei Bagni (SI)
Santa Fiora (GR)
Sarteano (SI)
Trequanda (SI)

MARCHE
Acquaviva Picena (AP)
Camerino (MC)
Corinaldo (AN)
Genga (AN)
Mercatello sul Metauro (PU)
Montecassiano (MC)
Montelupone (MC)
Monterubbiano (FM)
Ostra (AN)
Pievebovilgiana (MC)
Ripatransone (AP)
San Ginesio (MC)
Sarnano (MC)
Staffolo (AN)
Urbisaglia (MC)
Visso (MC)

LAZIO
Fossanova
(frazione del Comune di Priverno, LT)
Leonessa (RI)
Nemi (RM)

ABRUZZO
Civitella Alfedena (AQ)
Fara San Martino (CH)
Lama dei Peligni (CH)
Palena (CH)

MOLISE
Agnone (IS)
Frosolone (IS)

CAMPANIA
Cerreto Sannita (BN)
Morigerati (SA)
Sant’Agata de’Goti (BN)

PUGLIA
Bovino (FG)
Cisternino (BR)
Orsara di Puglia (FG)
Pietramontecorvino (FG)
Rocchetta Sant’Antonio (FG)
Sant’Agata di Puglia (FG)
Troia (FG)

BASILICATA
Guardia Perticara (PZ)
Valsinni (MT)

SARDEGNA
Aggius (OT)
Galtellì (NU)
Sardara (VS)

SICILIA
Petralia Sottana (PA)