Cicloturismo in Emilia Romagna, eventi da non perdere

di Debora Bergaglio

Nel nostro girovagare da una Regione all’altra dell’Italia, alla ricerca degli aspetti più insoliti di ogni territorio, abbiamo scoperto che l’Emilia Romagna è la prima regione in Italia per diffusione di piste ciclabili. Ad affermarlo è il rapporto 2012 di Euromobility, che prende in esame i dati sulla mobilità sostenibile delle principali 50 città italiane. Ebbene, ben 8 capoluoghi in classifica appartengono all’Emilia Romagna.

buonviaggioitalia_cicloturismoemiliaromagna
E non ci sono sono le città, ma anche i percorsi in Mountain Bike sull’ Appennino emiliano romagnolo e poi c’è la Destra Po, che rappresenta un’esperienza unica, con i suoi 120 chilometri di pista ciclabile che, dall’estremità ovest della Provincia di Ferrara giungono fino a quella est, arrivando sino al mare attraverso un territorio ricco di bellezza e grande pregio culturale.

Ma vediamo le proposte e gli eventi di spicco più interessanti per chi sceglie di fare una vacanza in bici in Emilia Romagna, alla scoperta di rocche, castelli, eremi, oppure di parchi e riserve naturali di grande bellezza, o ancora pedalando fra i centri storici delle città d’arte facenti parte del patrimonio Unesco.

IL GIRO D’ITALIA: omaggio a Bartali e Patani

Il Giro d’Italia 2014, la manifestazione ciclistica più attesa dell’anno, toccherà l’Emilia Romagna in tre tappe:  la nona (18 maggio) da Lugo (Ra) a Sestola (MO), la decima (20 maggio) da Modena a Salsomaggiore Terme (Pr) e l’undicesima (21 maggio) da Collecchio (PR) a Savona.
In particolare, la tappa di Salsomaggiore sarà dedicata a Gino Bartali (qui vinse nel 1936), nel centenario della sua nascita. Nel corso del Giro sarà anche ricordato il decennale della morte di Marco Pantani, con l’arrivo della quindicesima tappa a Montecampione, dove il Pirata nel 1998 vinse il duello con Tonkov mettendo al sicuro il suo unico Giro d’Italia conquistato. Altro importante personaggio romagnolo è Davide Cassani (nato a Faenza e cresciuto a Solarolo, nel ravennate), protagonista del ciclismo italiano e di scuole per appassionati sul territorio, recentemente nominato alla guida della Nazionale.

PROPOSTE AGONISTICHE

 Nove Colli di Cesenatico – 18 maggio 2015

buonviaggioitalia_cicloturismoemiliaromagnaCoinvolge 12.000 partecipanti e migliaia di appassionati, senza dimenticare le scuole di ciclismo che ogni anno sono tenute da esperti professionisti.

Nel 2014 la Nove Colli, che festeggerà la 44ª edizione, si svolgerà domenica 18 maggio, confermandosi l’appuntamento più spettacolare e affollato, con partenza dal porto leonardesco.

Due i percorsi: quello lungo di 200 Km e quello più breve di 130. Previsto l’arrivo di ciclisti da tutto il mondo. (www.novecolli.it)

Dieci Colli di Bologna – 1 Maggio 2014

buonviaggioitalia_cicloturismoemiliaromagnaAltra grande classica che ogni anno richiama in Emilia Romagna migliaia di bikers è la Dieci Colli di Bologna che nel 2014 si svolgerà giovedì primo maggio. Giunta alla 30ª edizione, la classica bolognese è tra gli appuntamenti più amati della stagione. Anche nel 2014 partenza e arrivo sono previsti a Casalecchio di Reno. (www.diecicolli.it)

Gran Fondo Selle Italia – La via del sale – 6 aprile 2014

La 18ª edizione della Gran Fondo Selle Italia – La via del sale si svolgerà domenica 6 aprile nell’ambito di Sportur Bicycle Show all’insegna dell’eco-sostenibilità. Tre i percorsi previsti e una nuova sfida: la cronoscalata Cima Pantani che va a Montevecchio (altezza m. 373, 4 Km e pendenza massima del 14%).

Ci si gioca tutto in… 60 secondi: saranno infatti premiati tutti coloro che affronteranno la salita nel tempo massimo di 20 minuti, ma senza scendere sotto il tempo minimo di 19 minuti. Confermata la speciale classifica “vintage” dell’Antica Via del Sale, una Gran Fondo d’altri tempi, a cui si dovrà partecipare con abbigliamento e bici d’epoca. (www.sportur.com)


BIKE HOTELS, OSPITALITA’ ED EFFICIENZA

buonviaggioitalia_cicloturismoemiliaromagnaPer accogliere le migliaia di appassionati di cicloturismo che arrivano in Emilia Romagna anche dall’estero (molti gruppi giungono infatti dall’Europa del Nord, soprattutto Germania, Austria e Svizzera tedesca) sono sorti, nella Regione dell’accoglienza per antonomasia, alberghi altamente specializzati che valorizzano e soddisfano le esigenze e i desideri dei bikers.

Ne sono un esempio i 78 Bike Hotels e i 135 alberghi attrezzati in tutta la Regione per questo specifico segmento turistico. La qualità delle strutture e dei comfort degli alberghi, aggiunta alla loro organizzazione, fornisce la più ampia garanzia a cicloturisti e cicloamatori. I servizi vanno dal rimessaggio delle bici all’assistenza tecnica con meccanici, dai massaggi ai menù personalizzati. Gli albergatori prevedono inoltre uscite quotidiane con apposite “guide” in grado di far scoprire le bellezze dell’entroterra e gli spettacolari percorsi in salita.

buonviaggioitalia_cicloturismoemiliaromagnaFra le località più attrezzate della Riviera spicca Cesenatico, che oltre agli alberghi Bike&Beach (www.bikeclubhotels.com) ha una nuova associazione di alberghi specializzati, i GiroHotels, che puntano soprattutto al mercato internazionale e che hanno anche raccolto l’adesione di fornitori e di uno stabilimento balneare. Tra i servizi offerti la possibilità di noleggiare bici di alta qualità e un sito innovativo (www.girohotels.it) che punta molto sulla forza delle immagini.

In primo piano anche Riccione (www.riccionebikehotels.it) con i Bike Hotels che propongono, tra l’altro, la mappatura con sistema GPS di 20 percorsi e la possibilità di scaricare gratuitamente dal portale di Riccione Bike Hotels le tracce degli itinerari sul proprio navigatore, smarthphone o, per il cicloturista sprovvisto di GPS, su uno fornito dagli alberghi consorziati.

Attivo anche il club di prodotto Rimini Bike Hotels, che raccoglie 13 alberghi a tre e quattro stelle della provincia di Rimini (www.riminibikehotels.com). Si rivolge sia ai cicloturisti esperti sia ai neofiti, puntando non solo sui classici percorsi on the road, ma anche su quelli off road per la mountain bike. Propone, tra l’altro, un servizio noleggio per chi vuole trascorrere una vacanza senza portarsi dietro la bici e fornisce un numero verde per prestare soccorso ai cicloturisti sia in caso di guasto sia di maltempo.

TAGS

Itinerari cicloturistici Emilia Romagna, mappe GPS, cicloturismo, cicloturismo Emilia Romagna, bike hotels, girohotels, Giro D’Italia 2014, tappe Giro D’Italia, percorsi MTB Emilia Romagna, Gran Fondo Selle Italia, via del Sale, Nove Colli Csenatico, Dieci Colli Bologna.

Mountain Bke sull’ Appennino