50 miglia Off Road in Val Borbera

La passione per il Quad sta travolgendo moltissimi amanti sia delle quattro sia delle due ruote, che desiderano riunire in un unico mezzo fuoristrada, divertimento e adrenalina. Nel caso di RADUNI diventa un mezzo per percorrere in sicurezza e rispettando i percorsi segnati dalle persone del luogo, itinerari di una bellezza segreta e struggente, che difficilmente si conoscerebbero se non in queste speciali occasioni.

raduno

Albera Ligure: partenza

ALLA SCOPERTA DELLA VAL BORBERA

Immaginate ora un percorso di 80 km (50 miglia) con un dislivello di circa 600 metri in sella ad un Quad alla scoperta delle bellezze e dei paesaggi mozzafiato dei monti dell’Appenino fra Liguria e Piemonte. L’evento si è svolto lo scorso 30 giugno al Raduno organizzato dall’ ATVal Borbera Team (www.atvalborbera.it) con partenza da Albera Ligure, proprio nel cuore della Val Borbera, in provincia di Alessandria e non lontano da Genova.

raduno

Come da tre anni a questa parte, gli organizzatori hanno predisposto un’occasione del tutto unica per visitare, grazie a questi divertenti mezzi, un territorio ricco di sorprese per chi ama la natura e il fuori strada.

raduno
Una giornata full immersion che ha permesso ai numerosi partecipanti giunti da diverse province del Nord Italia di toccare tanti borghi affascinanti sparsi lungo il percorso, fra cui Rocchetta, Cabella, Figino, Pallavicino, Borgo Adorno e infine Pessinate, dove si è svolto il pranzo al Ristorante Belvedere (www.belvedere1919.it).

raduno

 NEL SANTUARIO DELLA NATURA

Meravigliosi e cangianti i paesaggi lungo le tappe del raduno, dal guado di torrenti all’immersione in boschi di faggi, noccioli e roveri. Dagli angusti sentieri pietrosi alle più tranquille strade polverose, tra saliscendi e una fitta vegetazione, fino a scorgere il Monte Giarolo (1473 m).

raduno
Per un giorno il silenzio della natura viene “allegramente” violato dal rombo di questi mezzi, che si introducono, come una lunga fila di formiche, nel “Santuario della Natura”, fatto di piccole cascate, alti fusti di faggio e pareti rocciose. Una natura inesplorata e forse anche un po’ abbandonata che per un giorno torna ad essere al centro dell’attenzione, protagonista indiscussa di tutto l’itinerario.

Redazione

INFO
www.atvalborbera.it

TAGS
Val Borbera, Monte Giarolo, Alessandria, Genova, A7, Quad, Off Road, fuoristrada, itinerario, tappe, faggio, raduno di quad, dislivello, torrente, Ristorante Belvedere, Pessinate, Rocchetta, Cabella, Pallavicino, Borgo Adorno, Figino, Albera Ligure.